Diario 2016

Gennaio

gennaio 2016 1bassa

Precoci fioriture in un gennaio insolitamente e “pericolosamente” mite: i bucaneve (Galanthus nivalis) senza il bianco mantello da cui emergere.

gennaio 2016 2 bassa

La piccola iris d’Algeri (Iris unguicularis) solitamente un arrivo di febbraio, è perennemente in fiore da ormai due mesi.

senza titolo-3

Il calicanto d’inverno (Chymonanthus praecox), anche lui fiorito molto innanzi tempo, non è mai stato così esuberante.

gennaio 2016 4 bassa

Ma ora è il fascino sottile del secco che incanta con l’incredibile levità degli aster settembrini (Aster ageratoides ‘Asran’)…

gennaio 2016 5 bassa

mentre i ceratostigmi (Ceratostigma wilmottianum), dopo aver deliziato con il loro blu, creano ora insoliti paesaggi…

gennaio 2016 6 bassa

ed anche Phlomis samia, splendida erbacea perenne dell’estate, non è da meno con il grafico disegno dei suoi alti steli.

Febbraio

febbraio 1 2016

Nel Giardino della casa che non c’è, inaspettatamente, una piantina di Cyclamen coum è migrata fra i sassi del vecchio muro.

febbraio 2 2016

Fra i rami fioriti di Hamamelis intermedia ‘Arnold Promise’ si intravede, sullo sfondo, il ”recupero” del pioppo divelto dalla nevicata dello scorso anno

febbraio 3 2016

Il Giardino delle erbe conserva ancora l’abito del riposo invernale, con i secchi che dovranno, fra poco, essere rimossi…

febbraio 4 2016

…ma, poco lontano, Spirea thumbergii ‘Fujino Pink’, dai fiori più grandi e rosati rispetto a quelli della specie, è già in piena fioritura…

febbraio 5 2016

…e, nel Bosco giardino anche la colonia di Narcissus Telamonius Plenus ha iniziato a fiorire inaspettatamente…

febbraio  6 2016

 …ecco da vicino questo antico narciso, di facilissima coltivazione, che fu introdotto in Inghilterra dalla Francia nel 1620

Marzo

1 marzo 2016

Prunus cerasifera già in fiore dicono che quest’anno si è un po’ in ritardo con la pulizia del secco

2 marzo 2016

 Nell’Orto giardino i lavori sono già più a buon punto…

3 marzo 2016

 …mentre, nelle bordure, i germogli delle diverse erbacee perenni aspettano, con impazienza, di essere liberati dai vecchi steli.

4 marzo 2016

Libero, invece, svetta verso il cielo il tenero germoglio di una giovanissima Koelreuteria Paniculata messa a dimora in autunno.

6 marzo 2016

 Il Ribes sanguineum ‘King Edward II’ colora, ormai da tanto tempo, l’entrata al Bosco giardino

5 marzo 2016

…e, più oltre, verso la Radura dei ciliegi, fiorisce, da qualche anno, anche il Ribes sanguineum a fiori bianchi “White Icicle”

Aprile

1 aprile 2016

Nelle bordure del Giardino dell’aia, per le erbacee perenni inizia la parata delle fioriture con, sullo sfondo, Lunaria annua alba

2 aprile 2016

…che, quest’anno, ha invaso come mai prima, gli spazi.

3 aprile 2016

Finalmente, dopo lunga assenza, è tornato Hyoscyamus niger, proprio nella bordura sotto l’acero, in primo piano, per farsi ammirare.

4 aprile 2016

 Affollamento di Amelanchier, Kerria, Lunaria, Brunnera, Epimedium, Geranium in uno dei tanti, splendidi quadri di questo aprile.

5 aprile 2016

La delicata bellezza di Syringa patula ‘Miss Kim’, uno dei lillà con fioritura tardiva.

6 aprile 2016

Questo Aster, a piccolo cespuglietto compatto, è invece precocissimo: me lo sono portato dal Giappone ed è ancora senza nome.

Maggio

1 maggio 2016

 Il cespuglio di sambuco incornicia una selva di cardo mariano: una scena soltanto  “guidata” la proposta è di Madre Natura.

2 maggio 2016

Maggio, il mese delle rose: a cascata, sul vecchio muro,  Rosa ‘Blush Noisette’

3 maggio 2016

 …alla scalata del ciliegio Rosa filipes ‘Kiftsgate’

4 maggio 2016 tagliata

…ad incorniciare “la porta” del pioppo bianco Rosa ‘Paul’s Himalayan Musk’

5 maggio 2016

 …si accompagna a Geranium oxonianum la delicata bellezza di Rosa ‘Fantin Latour’

6 maggio 2016

…e chiude la sfilata questa sontuosa, profumatissima sconosciuta trovata, non ricordo quando, in una vecchia aia.

Giugno

Le inusuali piogge di questa primavera hanno reso  lussureggiante come non mai anche il Giardino delle erbe.

 Frutti  rossi di fine primavera dal giardino alla tavola con il  classico clafoutis alle  ciliegie.

Rossi, dall’insolito sapore liquoroso, anche i frutti del rovo giapponese ancora senza nome.

 Dello stesso colore, ma dal gusto acidulo, i piccoli frutti dell’ Elaeagnus multiflora, anche lui del  Giappone, dove viene chiamato “goumi”.

Della nostra  Europa, invece, il Ribes   rubrum, che ora accende di rosso lucente il Giardino frutteto.

Nella luce dorata del tramonto il piccolo gruppo dei  partecipanti alla visita speciale che si concluderà con la passeggiata notturna per incontrare le lucciole.

Luglio

1 luglio 2016

L’Orto giardino, in questa colorata esplosione estiva, appare, a prima vista, più giardino
che orto…
2 luglio 2016

… ma, nel semenzaio, giovani piantine di cavoli sono già pronte per unirsi agli altri
ortaggi nascosti fra i fiori.

3 luglio 2016
Cephalaria gigantea, elegante erbacea perenne, forse ha abbassato i suoi altissimi steli
per farsi ammirare più da vicino.

4 luglio 2016

Un minuscolo ospite di questa parte del giardino, felice di tanta diversità vegetale, staziona sullo stelo di un finocchio selvatico.

5 luglio 2016

Scabiosa columbaria, nel prato del Giardino delle erbe, ha cercato come compagno
Allium sphaerocephalon che si intona perfettamente con i suoi colori…

6 luglio 2016

…mentre, nel Prato del ciliegio, prorompe l’arancio squillante di Lilium croceum che, da qualche anno, si sta propagando rapidamente.

Agosto

1-agosto-2016

Finchè non mi deciderò a costruire “aiuole armate” a prova di istrice, sono costretta a coltivare le mie patate (che “tramando “ da quelle acquistate a Cuzco nel 2000!) in grandi vasi davanti a casa.

2-agosto-2016

Ho creato un nuovo angolo per ortaggi (e fiori!) accanto al melo sdraiato che così, quest’anno potrà servire anche come supporto alle piante di zucchino . E’ il via a quello che mi piace chiamare “orto diffuso”.

3-agosto-2016

Una suggestiva immagine con Aster umbellatus, dai minutissimi fiori portati su alti, rigidi steli, cui fanno corona le larghe, piatte infiorescenze dell’Achillea filipendulina, mentre, sullo sfondo, Cephalaria gigantea, continua a regalare ornamento anche con i suoi capolini ormai secchi.

4-agosto-2016

Delicata, invece questa immagine dove al verde si unisce soltanto il bianco, con le trine leggere delle ombrelle di Daucus carota, la carota selvatica, portata dal vento, ed i fiori stellati di Borago officinalis nella varietà a fiore candido, che ho introdotto io, anni fa, ed ormai naturalizzata.

5-agosto-2016

Soltanto verde ora, con le belle foglie arricciate di una varietà di Brassica oleracea var. acephala, folti e rigogliosi ciuffi di consolida ( Symphytum officinalis) le cui foglie sono preziose anche in cucina, giovani piante di broccolo ( Brassica oleracea var. italica ) e, sullo sfondo, la seconda ricrescita di Leonorus cardiaca.

6-agosto-2016

E, per finire, sempre nell’Orto giardino, lo squillante porpora intenso delle spighe di questi ibridi di Gladiolus, una delle piante dei vecchi giardini, forse ora cadute in disuso, ma piacevoli, proprio per questo loro inconsueto gusto rétro.

Settembre

settembr-2016-1

La  Porta del pioppo bianco si presenta ora in veste autunnale con Solidago virgaurea  ed Aster novi-belgii

2-settembre-2016

Anche nel Giardino frutteto nuvole di settembrini (Aster ageratoides ‘Asran’) da cui emergono mele rosse…

settembr-2016-3

…mentre, poco più lontano, alle mele verdi fa da contrappunto, sullo sfondo, il rosa di Sedum spectabile, ripreso, in primo piano da una corolla di Alcea rosea.

settembr-2016-4

Il piccolo Aster divaricatus, qui in compagnia di Helleborus  foetidus, preferisce, (a differenza degli altri della sua famiglia), starsene all’ombra rada degli alberi.

sett2016-5

Predilige invece coste stradali assolate, Aster lynosiris  che, nella Costa del forno, si accompagna al giallo di Sternbergia lutea.

settembnr-2016-6

Come  un rosso fuoco di artificio  la fioritura inattesa di questa liliacea sconosciuta, emersa da uno dei tanti vasi del  vivaio: dovrò scoprire chi è!

Ottobre

ottobre-1

Parrotia persica regala come sempre la sua splendida veste di fiamma autunnale e…

ottobre-2

Choisya ternata la sua seconda, candida fioritura, ma il regalo più bello di questo ottobre è…

ottobre-3

… l’inaspettato arrivo di Carmela, lontano incontro sulla strada da Avellino a Napoli, diventata poi una ininterrotta “amicizia telefonica”…

otobre-4

…alla quale la famiglia ha voluto donare la sorpresa della visita al Casoncello per i suoinovantuno anni …

ottobre-5

… festeggiati tutti insieme nel fienile, appena inaugurato come “luogo di incontro edocumentazione” del Giardino.

ottobre6

E per finire, un’altra visita insolita: i piccoli suonatori di flauto in giardino.

Novembre

nov-2016-1-mod

Con le loro silique argentate le lunarie regalano ora al giardino magici paesaggi da fiaba…

nov-2016-2

… insieme alle felci nel Bosco giardino

nov-2016-3

…o nel Prato di Rosaquercia insieme ai Rubus thibetanus.

nov-2016-4-mod

Atmosfera quasi irreale anche nell’Orto giardino

nov-2016-5

…dove i piccoli frutti del melo Red Sentinel pendono dai rami come gioielli

Dicembre

dicembre-1

Nel Bosco giardino uno dei due agrifogli (Ilex aquifolium), dopo tanto tempo, si è finalmente riempito di bacche scarlatte. Mi servirà per inviare a tutti un affettuoso augurio e…

dicembre-2

…per decorare, come da tradizione il mio primo esperimento di Christmas pudding.